Friday, September 08, 2006

Umberto in verticale

I cinesi vanno pazzi per il cognome di Umberto (Picco, ndr), il trade
manager della SMR Italia. Quando presenta il suo biglietto da visita
porgendolo con due mani e facendo un lieve inchino, gli espositori cinesi
socchiudono ancora di piu' gli occhi e si concedono un contenuto sorriso.
Che qui pare essere la massima manifestazione di gioia. "Mister Picco"
incontra le simpatie dei cinesi, "mister Bruno Zanette" delle cinesi. Ma
sopratutto della receptionist del "Dragon Lounge"...(una bionda tutta
riccioli che regala a Zanette una watch7clock fair's bag ogni volta che lo
vede).
Mister Picco e mister Zanette spariscono per l'intera giornata tra stand
fieristici che hanno una inconsueta particolarita': sono decorati da corone
di fiori freschi. Corone e mazzi enormi, il cui profumo satura l'aria della
fiera. Visto l'impegno con cui i due manager portano avanti i loro contatti
professionali, non si sono pero' nemmeno accorti dei fiori.
"Fiori? quali fiori?" ha chiesto Umberto Picco mentre era immerso in una
nuvolaglia di rose e garofani...
Per rilassarsi ieri sera, mister Picco ha ceduto alla tentazione di un
cocktail: ha sorseggiato un Blody Mary, che pare sia il suo aperitivo
preferito oltre oceano, una coppa (anzi un flute...) di champagne, una
seconda coppa (anzi flute...) di champagne, una birra (australiana) e un
gin&tonic. Poi ha offerto uno spettacolo unico (nel genere di Picco): si e'
messo in verticale (leggi: a testa in giu') e ha camminato sulle mani per
tutta la hall...quanto prima manderemo la documentazione fotografica
dell'esibizione (visto che mister Picco potrebbe negare l'evidente
performance). Later.

0 Comments:

Post a Comment

<< Home